Illuminazione a LED: la tecnologia del futuro

L’azienda italiana LED Made in Europe sin dal 2007 progetta, produce e commercializza luci a led di altissima qualità, nel rispetto sia delle norme europee che della natura. L’azienda offre oggetti progettati e costruiti in Italia e controlla i prodotti fino al momento della vendita. Si occupa del commercio di un ampia gamma di articoli caratterizzati dalla tecnologia LED e personalizzabili (per colore, dimensione e caratteristiche) che comprendono barre, pannelli, lampadine, tubi e faretti per illuminare i più svariati ambienti della casa. Oltre che nella progettazione e nella industrializzazione di parti e sistemi complessi, questa società di ingegneria elettronica è inoltre specializzata nella consulenza tecnica alle imprese.

Pianifica il tuo prossimo viaggio con SkyToolBox

SkyToolBox.com

SkyToolBox.com è un portale rivolto a tutti i viaggiatori che si apprestano ad organizzare un viaggio di lavoro o una vacanza.

L’idea è di consentire all’utente di avere tutte le informazioni relative ai collegamenti aerei di tutto il mondo. Si tratta di un sistema attraverso il quale il viaggiatore non acquista biglietti o confronta i prezzi e la disponibilità dei posti, bensì ottiene, a titolo gratuito, una visione d’insieme delle città, degli aeroporti e compagnie aeree necessarie al suo spostamento, sia a livello nazionale sia a livello mondiale.

Per organizzare un viaggio in aereo, al momento è necessario andare sul singolo sito di ogni compagnia aerea e fornire tutti i dati richiesti: data di partenza e d’arrivo, aeroporto di partenza e d’arrivo, numero passeggeri… l’operazione richiede tempo e spesso non offre una soluzione appropriata: non c’è disponibilità per quella data o c’è solo l’andata ma non il ritorno, non ci sono voli diretti…

Rapporto Best Global Brands 2016

Giunto alla 17esima edizione, il rapporto di Interbrand è ormai divenuto uno strumento indispensabile per capire quali sono i marchi più importanti su scala globale. Per quel che riguarda il 2016, stando alla grande società di consulenza con sede a New York, il brand che vale di più in assoluto è quello di Apple, seguito a ruota da Google e dalla “eterna” Coca Cola.

Le prime posizioni di questa speciale graduatoria sono appannaggio di marchi tecnologici e automobilistici, mentre l’Italia fa giusto un paio di apparizioni all’interno delle prime dieci posizioni. E lo fa grazie ai suoi brand di moda: Gucci si piazza a metà della classifica, mentre più indietro troviamo Prada, comunque ceduta in tempi recenti a un gruppo francese. L’infografica realizzata da Stampaprint illustra le prime posizioni della classifica di Interbrand, i marchi che hanno fatto i balzi più significativi in avanti o indietro nella classifica e una serie di cifre e curiosità.

Interbrand Miglior Brand 2016

(Clicca sull’immagine per ingrandirla)

StarOfService rivoluziona il modo di cercare e prenotare servizi

StarOfService

Nel settore della compravendita di servizi è spesso difficile riuscire a portare a termine l’accordo in breve tempo. Bisogna contattare più aziende, farsi fare diversi preventivi e solo alla fine è possibile trarre le somme. Chiaramente questo scambio di informazioni richiede tempo, il quale è un fattore che spesso scarseggia.

Ormai siamo abituati al tutto subito, se devi comprare qualsiasi cosa vai su Amazon e in meno di 48 ore trovi tutto bello, pronto e impacchettato sotto casa. Allora, come mai che ogni volta che cerchi un professionista c’è da impazzire? Ore al telefono, preventivi che non arrivano e liste d’attesa interminabili. Se te lo sei chiesto anche tu continua a leggere, potresti risolvere il tuo problema.

Il segreto per costruire un sito aziendale che funziona

Costruire un sito aziendale che funziona

Abbiamo già parlato più volte dell’argomento “costruire un sito web aziendale” e del fatto che noi ci troviamo propensi ad utilizzare un CMS che permetta di produrre delle pagine web professionali, conformi agli standard e soprattutto senza impegnare eccessive risorse in codice HTML/CSS, bensì utilizzando invece una parte cospicua del budget per redigere buoni contenuti e promuovere adeguatamente il lavoro.

Quello che segue è l’opinione dell’amico e collega Luca, che abbiamo conosciuto “virtualmente” e che, a nostro avviso, introduce una metodologia di lavoro interessante che condividiamo. Vi lascio con le sue stesse parole, ricordando che sul suo sito www.sitofuoriclasse.com potete trovare ulteriori approfondimenti.