Tag: promozione

Mad Men: il Potere della Televisione

Compie dieci anni Mad Men, una delle serie televisive più amate dal pubblico di tutto il mondo grazie a un cast e a una trama davvero super. Era infatti il 19 luglio del 2007 quando la prima puntata veniva trasmessa negli Stati Uniti d’America. Da allora si sono succedute ben sette stagioni. L’agenzia è immaginaria ma le campagne ideate sono molto spesso vere: siamo negli anni Sessanta e tra le celebri réclame ci sono quelle di Heinz, Lucky Strike, le barrette di cioccolato Hershey, il proiettore di diapositive Kodak e altre ancora. In occasione del decimo anniversario, l’infografica animata di Stampaprint Srl ripercorre la storia, il cast e le curiosità riguardanti Mad Men. Buon compleanno!

Mad Men Infografica

Buste Personalizzate e Imballaggi Online

Cari lettori di NBWeb.it, torniamo a parlare di web tools e web services: sembra che oggigiorno sia possibile trovare veramente qualunque tipo di servizio online, anzi, in particolar modo i servizi che sono in qualche modo legati all’informatica (siano essi servizi grafici, di design, di stampa) sono sempre più diffusi.

Il servizio che presentiamo oggi rientra nella categoria che abbiamo poc’anzi introdotto: il sito web Paese delle Buste offre un vasto catalogo di prodotti relativi a buste ed imballaggi; praticamente su questo sito potrete trovare ogni tipo di busta e/o imballo che vi venga in mente.

Buste Personalizzate

Si parte con buste da lettera in carta e cartone, di qualunque forma, foggia, colore o dimensione; è possibile scegliere tra una quantità di modelli veramente vastissima, in grado di soddisfare qualunque tipo di necessità, comprese buste da regalo, buste speciali (compleanno, nozze, ecc.) ed anche buste natalizie.

La cosa interessante di questo servizio è il fatto di poter realizzare delle buste personalizzate con il proprio logo (con il logo o lo stile aziendale) ed è anche possibile prepararle per la spedizione diretta: questa caratteristica si rivela particolarmente interessante (prima di vedere questo servizio non conoscevamo altri servizi simili), in quanto è possibile preparare un file Excel con la lista degli indirizzi a cui spedire, ed esse verranno preparate con gli indirizzi postali stampati direttamente sulle buste, evitando quindi l’applicazione manuale di eventuali adesivi.

Nel catalogo di prodotti si trovano anche scatole postali di varie forme e dimensioni: ciò è molto interessante quando si devono spedire tramite le Poste Italiane (naturalmente anche tramite Corriere Espresso) dei plichi in formati leggermente fuori standard oppure dei plichi e/o pacchi di dimensioni particolari, infatti è spesso difficile preparare un pacco di quel tipo che venga agevolmente “accettato” dagli uffici postali.

Infine, ma solo per citare alcuni dei tantissimi prodotti presenti, possiamo trovare anche scatole di cartone: molto interessanti le scatole “speedbox” a montaggio rapido, con bolle d’aria in scatola dispenser oppure con pellicola di fissaggio oppure ancora con chiusura adesiva, ad un costo decisamente interessante.

Tutti questi formati si rivelano molto utili per chi ha un’attività online in cui sia necessario spedire grandi quantità di prodotti (ad esempio per chi ha un negozio eBay o Amazon), in quanto è possibile scegliere tra una varietà di formati tali da soddisfare qualunque tipo di necessità.

Nessuna spesa di spedizione per ordini superiori a 175 €, in caso contrario 9,95 €; questi costi sono trascurabili nel caso di ordini di grandi dimensioni (considerato il risparmio intrinseco sui prodotti stessi) e diventa un po’ costosetto solo se dovete ordinare piccolissimi quantitativi.

Chi Controlla il Mercato Pubblicitario nel Mondo

Google e Facebook hanno in mano il 20% degli introiti pubblicitari a livello globale. A dirlo è la nuova edizione di Zenith Top Thirty Global Media Owners pubblicata nei giorni scorsi, una delle classifiche più importanti per quel che riguarda la misurazione dei volumi e dei canali di promozione sui media. Google, o meglio la sua holding Alphabet, è per distacco il più grande proprietario mediatico del mondo, attirando 79,4 miliardi di dollari nelle entrate pubblicitarie nel 2016, tre volte più del secondo gigante – Facebook – che ha attirato 26,9 miliardi di dollari. Il più grande proprietario di media tradizionale è Comcast, che si posiziona al terzo posto nella classifica con 12,9 miliardi di dollari in entrate pubblicitarie. L’unica presenza italiana nella top 30 stilata da Zenith è Mediaset, che si piazza al ventiduesimo posto su scala globale. Per entrare più nel dettaglio rimandiamo all’infografica realizzata per l’occasione da Stampaprint, azienda leader nell’ambito del web-to-print.

top-30-media-pubblicita

I Tech Brand di maggior valore secondo Brand Finance

Il brand tecnologico più potente al mondo è quello di Google. A dirlo è la classifica “Technology 100 2017” pubblicata nei giorni scorsi dalla società di consulenza britannica Brand Finance, specializzata appunto nel “misurare” il valore dei marchi del segmento più importanti in questo preciso momento storico. La notizia è che la “Grande G” ha superato in vetta l’altro colosso del settore, Apple, il quale ha sì presentato di recente un trimestre da record e vendite di iPhone stellari, ma d’altro canto per buona parte del 2016 aveva navigato un po’ a vista con i bilanci, riuscendo soltanto a fine anno a invertire una rotta che iniziava a diventare pericolosa. Viceversa, Google non solo mantiene intatta la qualità dei suoi servizi, ma ha davanti a sé previsioni di un avvenire decisamente roseo.

Dietro a questi due giganti del mondo hi-tech troviamo, nell’ordine, Amazon, Microsoft, Facebook, Samsung, Ibm, Alibaba, Oracle e Huawei. L’infografica realizzata da StampaPrint mostra e analizza i dati contenuti nella classifica, mostrando l’andamento dei brand nel corso dell’ultimo quinquennio e la loro dislocazione geografica sul nostro pianeta. Un buon modo per sintetizzare la salute di un settore in costante, per certi versi incredibile, crescita.

brand-finance-technology-2017

I Numeri del Black Friday 2016 in una Infografica

Ormai ampiamente sdoganato anche sul suolo europeo, il Black Friday è il venerdì che tradizionalmente segue il Giorno del Ringraziamento negli Stati Uniti d’America. Una ricorrenza tipicamente commerciale che di fatto dà il via al periodo degli acquisti natalizi… con il botto. Il Black Friday è infatti il giorno (anche se ormai si può parlare molte volte di intere settimane) in cui negozi, aziende ed e-commerce si lanciano in sconti spesso molto accattivanti, magari solo su determinati tipi di prodotti.

Con l’avvento di Internet e la diffusione degli smartphone, “cadere in tentazione” è diventato ancora più semplice e immediato. E non è un caso che dopo il Black Friday arrivi a ruota il Cyber Monday, dedicato esclusivamente agli acquisti online: ormai la fetta di tali transizioni occupa una parte importante del totale. Detto questo, l’infografica realizzata da StampaPrint mostra i dati del Black Friday 2016 negli Usa: un’edizione da record per i volumi di affari complessivi registrati, sia su Internet che nei negozi “fisici”. E voi avete sfruttato a dovere gli sconti, o aspettate di immergervi nell’ormai prossimo periodo natalizio?