Quanto costa creare una APP e come funziona

Cari lettori di NBWeb.it, il mondo del web si sta spostando, ogni giorno che passa, sempre più verso il “mobile”. Una moltitudine di nuovi modelli di smartphone vengono prodotti a ritmo serratissimo, basti pensare alla casa coreana Samsung che produce ogni anno un nuovo modello della serie Galaxy, oppure all’azienda Huawei con i nuovissimi modelli Pro/Mate in continua evoluzione e, non ultima, la stessa Apple con un continuo rinnovo del parco modelli del celebre iPhone.

Tutti questi nuovi modelli di telefono cellulare (se così ancora si possono chiamare) portano le case costruttrici di software a produrre continui aggiornamenti del firmware e dei sistemi operativi (Android, iOS, ecc.) e, per “catturare” l’utente e tenerlo incollato allo schermo del proprio dispositivo mobile, una miriade di app vengono sfornate con cadenza settimanale o addirittura giornaliera.

Nella nostra attività ci è stato più volte chiesto di creare delle app, che sono in pratica delle versioni di software e/o applicazioni (a volte) inizialmente pensate per un dispositivo desktop ma “ottimizzate” per essere usate sui dispositivi mobili.

Ma esattamente quanto costa creare un app e come occorre procedere per averne una? Anzitutto è bene sapere che le app possono essere create per differenti sistemi operativi, e questa diversificazione può essere in alcuni casi anche significativa (sebbene le software house più famose tendono sempre a produrre app per tutti i più diffusi sistemi operativi esistenti, che poi sono Apple iOS, Android e Windows Phone).

Diciamo che lo scopo di una app è quello di offrire delle funzionalità in modo ottimizzato per gli smartphone ma, volendo essere più precisi, è corretto dire che si tratta di un software pensato per sfruttare al meglio le caratteristiche hardware (ma anche le limitazioni) dei telefonini, in modo che la fruizione dei contenuti erogati sia semplificata, leggera e quindi maggiormente “usabile” rispetto ad un software desktop tradizionale (se fruita da smartphone).

Inoltre, a differenza dei software e delle applicazioni tradizionali, le app sono generalmente distribuite attraverso dei marketplace, denominati store o market, dove è possibile trovare ogni tipologia di applicazione, suddivise per genere, tematica, indirizzo, caratteristiche, ecc. Oggi sui vari marketplace possiamo reperire letteralmente migliaia di app diverse, molte delle quali sono anche nativamente progettate e realizzate in lingua italiana.

Qualche esempio di app? Ce ne sono tante ma le app native che troviamo sui nostri smartphone sono un ottimo esempio: la app di Gmail permette di leggere, scrivere, e rispondere alle email in modo semplice ed efficace; la app di Chrome (volendo restare in ambito di casa Google) offre una versione semplificata e leggera del più diffuso browser di Mountain View (semplificata ma non per questo meno efficiente). Un altro esempio è la app di WordPress che permette di scrivere un articolo come questo, direttamente dal nostro dispositivo mobile.

Se siete un’azienda potete dunque considerare l’idea di farvi costruire una app, ad esempio per erogare in modo più funzionale ed efficiente servizi di qualunque genere (commerciale, tecnico, consulenziale, ecc.) oppure per fornire informazioni e/o intrattenimento, organizzandole in modo ottimale ed efficace per smartphone e tablet.

Italvalvole: Leader nella Produzione di Valvole

Italvalvole

Qualsiasi valvola, di qualsiasi tipologia e utilizzo, rappresenta un dispositivo utile per la regolazione di flussi di vario genere, regolazione che avviene attraverso interruzioni o variazioni nel passaggio dei fludi attraverso essa. Ogni valvola come si diceva può essere utilizzata in differenti contesti e modalità.

C’è un’azienda italiana che realizza da diverse generazioni, già a partire dal 1973, valvole automatiche di processo. Parliamo di Italvalvole che da oltre quarant’anni produce, nel biellese, valvole ad attuazione lineare e rotativa con funzionalità On-Off a comando manuale, pneumatico ed elettrico per applicazioni nei settori tessile, alimentare, siderurgico, chimico, packaging e oil & gas.

C’è una particolarità che distingue Italvalvole: ogni anno viene rilasciata una valvola completamente nuova o comunque ne viene aggiornata una tipologia già esistente. Un meccanismo ben collaudato capace di garantire standard qualitativi elevati e tecnologici al pari. A certificare gli alti standard di produzione e l’avanguardia della tecnologia applicata ci pensa la Certificazione ISO 9001, rilasciata già più di vent’anni fa, che conferisce ad Italvalvole un valore aggiunto nella reputazione già eccellente che gli viene riconosciuta da grandi clienti che si servono dei prodotti distribuiti tramite distributori autorizzati presenti non solo in Italia ma anche in diverse località europee e in Sud America.

Nel capitolo riservato alle certificazioni di notevole interesse, non manca ad Italvalvole nemmeno la prestigiosa Certificazione AEO FULL, con livello di affidabilità alto “AA”, la prima rilasciata ad una azienda biellese del settore metalmeccanico e nello specifico per quanto riguarda la produzione di valvole. La certificazione chiarisce la posizione di Operatore Economico Autorizzato che facilita notevolmente la gestione dei flussi commerciali e dei processi di filiera.

Alla base della filosofia aziendale di Italvalvole c’è la consapevolezza di essere in grado di gestire prodotti innovativi, perfetti per ogni esigenza del cliente, partendo dal foglio bianco. Tutti i prodotti (valvole a farfalla, a sfera, di ritegno, di intercettazione, di regolazione, attuatori, pompe, filtri e agitatori) sono concepiti all’interno dell’ufficio tecnico aziendale servendosi di personale altamente qualificato. Molto interessante è la fase di prototipazione, visto che il modello completo utile per verificare il corretto funzionamento degli automatismi, viene implementata anche grazie all’utilizzo di una stampante 3D che permette di ottimizzare i tempi.

Le esigenze dei clienti passano dalla disponibilità di un ampio magazzino con disponibilità di prodotti utile a soddisfare fino a quattro mesi di lavorazioni in modo che anche le richieste più urgenti possano essere accolte con assoluta tranquillità. Per diversi prodotti è prevista anche la pronta consegna, per tutti gli altri un servizio veloce garantito.

Sport-Promo.it: Prodotti Promozionali per Sport Invernali

Nell’ambito di eventi e manifestazioni sportive, avrete potuto notare l’impiego di diverse tipologie di prodotto atte alla visibilità dell’evento, per dare il giusto risalto al contesto e veicolare la comunicazione, rivolta sia all’organizzazione che alla propaganda commerciale degli sponsor presenti. Alcuni di queste tipologie di prodotto sono: bandiere a vela, striscioni e fondali.

Le bandiere a vela sono delle bandiere montate su strutture in alluminio, stampate su tessuto nautico frangivento. Grazie ad un’ampia gamma di dimensioni, si possono personalizzare al meglio i propri eventi, infatti l’alta qualità dei materiali impiegati rende il prodotto adatto ad un utilizzo sia interno che esterno. Le bandiere a vela creano un alto impatto visivo sull’evento, garantendo una comunicazione di successo.

Sport-Promo.it

Gli striscioni, stampati sia a singolo pezzo che in stampa continua a bobina, permettono di veicolare il marchio di uno sponsor all’interno della manifestazione, dandogli il giusto risalto. Con la possibilità di stampare su diversi materiali lo striscione diventa il filo conduttore della manifestazione.

Fondali o backdrop sono il giusto completamento per l’evento, in quanto permettono, grazie alla loro struttura modulabile personalizzata con un telo stampato, di fare da sfondo nei punti di maggiore interesse, come ad esempio per una premiazione o per la zona predisposta alle interviste.

Queste tipologie di prodotto sono reperibili sul mercato attraverso siti specializzati di aziende che si occupano di allestimenti di eventi e manifestazioni. Nella maggior parte dei casi le aziende interessate sono dei veri e propri “stampatori”. In quello che oggi è il vasto mare virtuale delle proposte, occorre selezionare con cura il partner ideale per fornire il giusto servizio di stampa e la giusta qualità dei prodotti, che potrebbe dare il valore aggiunto all’evento. Ad oggi non bastano la sola stampa ed un prezzo economico, ma bisogna cercare dei “plus” per rendere unica e innovativa la propria manifestazione.

L’azienda Sport-Promo rispecchia tutti questi valori: un partner ideale al quale rivolgersi, perché oltre alla qualità dei prodotti, ad un’ampia gamma di soluzioni personalizzabili, offre anche un costante supporto in fase di pre e post vendita.

Visita il sito: www.sport-promo.it per scoprire tutti i prodotti e servizi disponibili e richiedere un preventivo gratuito.

Black Friday 2017: Infografica

Stiamo per entrare nei giorni dell’anno più interessanti per il mondo digitale degli acquisti online: tra 2 giorni infatti scatterà il Black Friday! Per chi ancora non lo sapesse, il giorno più atteso dell’anno dagli amanti dello shopping online cade sempre il venerdì successivo al giorno del ringraziamento U.S.A. ma, col tempo, è arrivato a contagiare anche l’Europa. Tra l’altro, la moda del Black Friday ha generato anche il “Cyber Monday”, ovvero, il lunedì successivo al succitato venerdì.

Cosa succede dunque nel giorno del Black Friday? Anzitutto va detto che il periodo non è limitato al solo venerdì (ed al susseguente lunedì “cyber”) ma tutta la settimana precedente (e a volte anche su periodi più estesi) sarà possibile acquistare online sui maggiori siti di shopping con offerte super-convenienti, addirittura con sconti fino al 99% su certi prodotti digitali!

Quali sono gli articoli più gettonati? Naturalmente tecnologia e informatica la fanno da padroni, ma non mancano sorprese quali il settore “casa & giardino” ed anche stampa e fotografia. Nell’infografica che segue, fornita gentilmente dai nostri collaboratori di StampaPrint, potete farvi un’idea di cosa succederà nei prossimi giorni nel mondo digitale degli acquisti (con qualche sorpresa).

Black Friday

Le Aziende più “smart” del Pianeta in una Infografica

Sono le aziende più “smart” del pianeta, ovvero quelle che meglio di tutte combinano la tecnologia innovativa con un efficace modello di business. Cinquanta colossi che vanno dall’ambito web all’ambito della ricerca medica, alcuni noti a tutti e altri meno conosciuti ma altrettanto importanti per la società nella quale viviamo. Nei primi posti troviamo Nvidia, che produce chip sempre più sofisticati; Alphabetical, la holding che gestisce Google e altre società a esso collegate; Amazon, l’e-commerce per eccellenza. Ma anche 23andMe, ad esempio, una compagnia che lavora per studiare le malattie e le possibili implicazioni con il Dna; o Kite Pharma, un’azienda che sta cercando di mettere a punto delle terapie che riescano a curare il cancro; Spark Therapeutics si occupa di genetica e sta a sua volta formulando una terapia per curare diverse malattie. Come si evince dalla infografica messa a punto da Stampaprint Srl, le aziende più smart del pianeta sono localizzate soprattutto negli Stati Uniti d’America, ma non solo. L’Italia, tuttavia, è del tutto esente dalle prime cinquanta posizioni: un’assenza che deve far riflettere sul modo di fare impresa dalle nostre parti.

Le Aziende più SMART del Pianeta