Web Design, SEO & Social Media Marketing

Cerca
Close this search box.

Partnership WordPress e PHP per migliorare l’esperienza utente

Sembra sempre più possibile un incremento delle partnership all’interno dell’ecosistema di WordPress, con l’obiettivo principale di stabilire standard per performance, sicurezza e esperienza utente; questo potrebbe includere anche una maggiore cooperazione tra le comunità di WordPress e PHP. Cerchiamo quindi di fare chiarezza in tal senso.

Partnership WordPress PHP

WordPress e PHP: un binomio indissolubile

Iniziamo subito dicendo che quando si parla di PHP si fa riferimento ad un linguaggio di programmazione e scripting open-source, lato server, che viene utilizzato principalmente per lo sviluppo web. La maggior parte del software principale di WordPress è scritto in PHP, il che rende il linguaggio molto importante per la comunità di operatori in WordPress.

Fatta questa piccola premessa, l’altra cosa da sapere è che esistono diverse versioni di PHP che possono essere installate su un server e le più recenti (nel momento in cui scriviamo), PHP 8.0, 8.1 e 8.2, che sono in grado di offrire notevoli miglioramenti delle prestazioni rispetto alle versioni precedenti.

Detto questo, è chiaro come disporre dell’ultima versione di PHP sul vostro sito sia il modo corretto per migliorarne la sicurezza e le prestazioni, oltre a garantire la compatibilità con tema e plugin di WordPress.

PHP in WordPress: ecco perché aggiornare la versione

Dovete sapere che utilizzare una versione vecchia di PHP può causare problemi di prestazioni e rendere il vostro sito WordPress vulnerabile alle minacce informatiche, e quindi l’aggiornamento all’ultima versione di PHP porta diversi vantaggi al vostro sito. Vediamo di seguito quali:

  • Aumento delle prestazioni: con ogni aggiornamento, PHP diventa sempre più efficiente, migliorando significativamente la velocità di “esecuzione del codice” del sito. In questo modo, il vostro sito WordPress sarà più reattivo e offrirà una migliore esperienza utente;
  • Migliorata sicurezza: i criminali informatici cercano spesso di attaccare sfruttando le vulnerabilità di PHP. Aggiornando a versioni più recenti di PHP, il vostro sito diventa meno vulnerabile ai rischi di sicurezza;
  • Ultime funzionalità: l’aggiornamento di PHP in WordPress vi darà accesso a correzioni di bug e nuove funzionalità. Ad esempio, PHP 8.2 include un attributo di parametro sensibile, miglioramenti al sistema di tipi e supporto alle costanti nelle caratteristiche;
  • Migliore compatibilità: aggiornando la versione di PHP del vostro sito, vi assicurate che sia compatibile con i plugin e i temi di WordPress ottimizzati per essa.

Inoltre dovete sapere che l’aggiornamento della versione PHP in WordPress richiede, se eseguito gradatamente e in modo costante nel tempo, soltanto pochi “semplici” passaggi. Tuttavia, dovrete porre sempre un alto livello di attenzione, poiché l’aggiornamento a una versione PHP non supportata può danneggiare il vostro sito Web WordPress; tuttavia, quando ci si appoggia a solidi e affidabili fornitori di hosting, l’operazione è sempre reversibile in pochi clic.

Vediamo i modi più sicuri per aggiornare PHP WordPress:

  • Controllare l’attuale versione PHP di WordPress

Potete vedere quale versione di PHP sta utilizzando il vostro sito web andando alla sezione Strumenti » Salute del sito e passare alla scheda “Informazioni” e successivamente, basterà scorrere un po’ verso il basso e fare clic per espandere la scheda “Server”.

Questa sezione mostra le informazioni sul server inclusa la versione PHP utilizzata.

  • Creare un backup del vostro sito WordPress

Prima di eseguire un aggiornamento PHP, vi consigliamo di eseguire il backup del vostro sito WordPress, così che se riscontrerete errori imprevisti dopo il processo di aggiornamento di PHP, sarete in grado di “tornare indietro” ad una copia salvata.

Un altro passaggio importante prima di aggiornare la versione PHP è controllare se sono disponibili aggiornamenti per plugin e temi (per l’ultima versione di WordPress). In questo modo ridurrete eventuali problemi di compatibilità quando aggiornerete la vostra versione di PHP.

Dopo aver creato un backup e controllato gli aggiornamenti di WordPress, potrete procedere con l’aggiornamento della versione PHP, senza però dimenticarvi di verificarne la compatibilità con la vostra attuale versione di WordPress.

NOTA: un sito web molto ben organizzato, che parla di questi argomenti (backup, scelta dei migliori plugin, ecc.), è Themeisle… a ben guardare andrebbe inserito anche nella nostra sezione dei Web Tools poiché contiene articoli molto utili sulla gestione/manutenzione di WordPress e plugin.

Partnership WordPress e PHP: più sicurezza e miglior esperienza utente

La verifica (e aggiornamento) della versione PHP è diventata ormai una best practice per mantenere in efficienza un sito web. Nel realizzare un sito web con WordPress, ricordatevi di tenere a mente che la versione PHP disponibile sul vostro piano hosting è un fattore essenziale da tenere sotto controllo.

Oltretutto, il crescente trend di partnership nell’ecosistema WordPress indica una prospettiva orientata al miglioramento dell’esperienza utente: questa tendenza è guidata dalla volontà di stabilire nuovi standard in termini di performance e sicurezza. Inoltre, si prevede una maggiore collaborazione tra le comunità di WordPress e PHP, suggerendo un futuro più integrato e ottimizzato per gli utenti di entrambe le piattaforme.

L’obiettivo principale di queste partnership è elevare il livello complessivo di qualità e funzionalità all’interno di questo importante ecosistema web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.