Google AdSense: la scelta delle keywords

Il programma AdSense di Google è basato sui profitti che vengono generati con i click sugli annunci pubblicitari presenti nel vostro sito. Una scelta accurata delle keywords “a maggior rendimento” può portare maggiore profitto ai web publisher: ottimizzando i contenuti delle proprie pagine è possibile infatti far comparire Annunci Google ad alto potenziale di reddito. Pertanto, perfezionando i testi nelle vostre pagine potrete ottenere annunci ottimizzati per le keywords più vantaggiose, aumentando i profitti!

Cos’è Google AdSense?
In un nostro precedente articolo abbiamo parlato di AdSense, il programma di Google rivolto ai web publisher che permette di far comparire gli annunci pubblicitari di Google nel proprio sito.

Il vostro sito è completo ma i click rendono poco
OK! Avete appena terminato di creare il vostro sito: le pagine sono complete e ottimizzate per le parole chiave che vi eravate prefissi. Avete un buon numero di backlinks e buoni risultati in termini di SERP (Search Engine Results Pages). Nel completare il vostro sito, avete anche tenuto conto accuratamente delle parole chiave e/o delle frasi chiave sulle quali intendevate raggiungere i migliori risultati SEO. Tutto è pronto: a questo punto avete inserito il codice HTML di Google Adsense, e gli Annunci Google compaiono correttamente nelle vostre pagine. Il sito riceve un buon volume di traffico, ma ciò nonostante i ricavi provenienti dai click sugli annunci sono bassi… dov’è il problema?

Il problema sta nella scelta delle parole chiave che costituiscono i testi delle pagine del sito, in quanto Google “legge” tali contenuti per servire i propri annunci contestuali. Provate a rispondere alle seguenti domande:

1. E’ stata fatta una scelta accurata delle parole chiave o delle frasi chiave con un alto volume di ricerche nei motori?
2. È stato focalizzato il contenuto delle pagine in modo che vi sia un’alta densità (nelle vostre pagine) di tali parole chiave ad elevati CPC (cost per click)?

Se avete risposto no a queste domande, allora avete individuato il problema: occorre fare un passo indietro e, nella fase di scelta delle parole chiave su cui concentrare i propri sforzi, occorre puntare su quelle keywords che hanno un maggiore potenziale di reddito.

Keywords

“Bid” delle parole chiave: come funziona il meccanismo
Gli inserzionisti che utilizzano Google AdWords come strumento di promozione, scelgono le parole chiave attraverso un meccanismo di bid (asta al rilancio): generalmente le parole chiave su termini tecnologici, e-commerce o intrattenimento (come web hosting, telefonia, business online, musica, finanziamenti, ecc.) sono quelle che hanno più “appeal” per chi propone servizi e/o prodotti di alto consumo, pertanto più popolari. Se ci sono molti inserzionisti che competono per ottenere un posizionamento nelle “zone alte” degli Annunci Google, è facile immaginare che tali parole chiave saliranno rapidamente di valore! Il vostro compito è di riconoscere tali parole chiave ad alto potenziale di reddito e di focalizzare il lavoro di ottimizzazione su di esse.

Scegliere le parole chiave ad alto rendimento
Andando alla ricerca di parole chiave ad elevata popolarità, in breve tempo vi accorgerete che parole quali web hosting, offerte ADSL, telefono VoIP, sono quelle con i CPC più elevati. Pertanto, prendetevi un po’ di tempo per fare delle ricerche, utilizzando (perchè no) gli strumenti che i motori stessi mettono a disposizione, quali il Keywords SandBox e il Traffic Estimator SandBox di Google AdWords. Oppure affidatevi ai numerosi siti internet che offrono tali servizi di ricerca keywords: in poco tempo sarete in grado di costruire la vostra “dream list” di parole chiave ad alto reddito.

A questo proposito, considerata l’importanza di scegliere le migliori keywords con un alto potenziale di reddito, abbiamo pensato di sviluppare una sezione apposita sul nostro sito: scoprirete insieme a noi quali sono le parole chiave con i rendimenti più elevati restando sintonizzati con NBWeb.it! p.s. siete già iscritti ai Feed RSS?

Secondo voi quali sono le parole chiave più remunerative oggi?
E ancora: può essere valida l’idea di costruire un cosiddetto AdSense Website, ovvero: può funzionare la strategia di creare contenuti incentrati sulle parole chiave più popolari, nella speranza di ottenere alti redditi con AdSense?

Lasciate un commento nello spazio qui sotto: sarà argomento di un prossimo articolo.

One Response

  1. paola zorzi 18 Marzo 2008