Web Design, SEO & Social Media Marketing

Cerca
Close this search box.

Green Hosting: l’hosting ecologico come soluzione sostenibile

Probabilmente non sapevate ancora che esiste qualcosa di ecologico come può essere il cosiddetto green hosting! Difatti, prima ancora di parlare di green hosting, vogliamo portarvi a fare una piccola riflessione: avreste mai detto che utilizzare internet rientra tra le attività che producono inquinamento?

Nonostante la nostra idea di inquinamento ci riporti a ben altri concetti, anche l’utilizzo di internet rientra pienamente fra le cause di sicuro inquinamento perché anche il Web è causa di inquinamento sia per via dei dispositivi a cui ci affidiamo, sia per l’energia che si consuma per navigare. D’altronde i siti web per funzionare si appoggiano a centinaia di server dislocati in giro per il mondo, che consumano una esorbitante quantità di energia. Senza naturalmente contare i materiali che vengono utilizzati per produrli, questi dispositivi spesso sono soggetti ad una obsolescenza che, più che programmata, sembra garantita.

Green Hosting

Cosa si intende quando parliamo di Green Hosting

Quando si parla di green hosting si fa riferimento a dei provider che puntano ad attuare una digitalizzazione rispettosa dell’ambiente, che sono in grado di offrire soluzioni ecologicamente sostenibili senza perdere in efficienza. Questo perché i provider di server e hosting eco friendly minimizzano l’impatto ambientale dei siti web ospitati, usufruendo di infrastrutture che utilizzano fonti di energie rinnovabili (come impianti eolici e fotovoltaici o centrali idroelettriche) nonché di tecnologie che riducono le emissioni di anidride carbonica. Oppure compensano le emissioni di carbonio con attività amiche dell’ambiente, come per esempio piantando nuovi alberi.

Se vogliamo però scendere ancora di più nei dettagli, possiamo affermare che questi provider prediligono prodotti realizzati con materie prime a basso impatto oppure si affidano ad un approccio legato all’economia circolare; in questo modo, tali prodotti, possono essere smontati e riciclati a ciclo di vita terminato. Allo stesso tempo vi è anche la possibilità di aggiornare mediante specifici upgrade alcune apparecchiature, in modo da scongiurare la necessità di sostituirle completamente. Anche l’alta efficienza dei sistemi di hardware, inoltre, ha come diretta conseguenza la riduzione del consumo di energia.

In breve quindi, un server può essere definito davvero ecosostenibile, dando vita quindi ad un vero e proprio green hosting, quando attua una o più di queste scelte:

  • Utilizzo di fonti di energia rinnovabile;
  • Impiego di dispositivi e tecnologie più efficienti, in grado di consumare meno e ottimizzare l’energia impiegata;
  • Smaltimento delle apparecchiature in ottica di riciclaggio e riduzione della dispersione nell’ambiente;
  • Riduzione delle emissioni di CO2;
  • Applicazione di una filosofia aziendale concentrata su politiche green.

Ma quindi, come funzionano i Green Hosting?

È utile infine sapere che i green hosting utilizzano l’energia rinnovabile in tre modi:

  • Uso diretto di energia rinnovabile: diversi green hosting dispongono di server fisici che funzionano mediante l’utilizzo di energia rinnovabile. Sfruttano l’utilizzo di fonti rinnovabili per alimentare i loro data center: ciò riduce l’impronta di carbonio e rende le loro operazioni più sostenibili;
  • Acquisto di crediti di energia rinnovabile: non tutti i green hosting dispongono dell’infrastruttura per utilizzare direttamente l’energia rinnovabile. In questo caso, acquistano crediti di energia rinnovabile da altri fornitori. Ogni credito rappresenta una certa quantità di energia generata da fonti rinnovabili. Questi crediti hanno inoltre il compito di finanziare progetti che generano più energia rinnovabile, promuovendo un ciclo di sostenibilità;

Iniziative di compensazione del carbonio: molti green hosting partecipano a programmi di compensazione delle emissioni di carbonio. Calcolano le emissioni di carbonio e investono in progetti che riducono le emissioni altrove. Questo aiuta a ridurre il proprio impatto di carbonio e dimostrare il proprio impegno per un pianeta più sano.

Quale sarà il futuro dell’hosting sostenibile?

Nel futuro del green hosting, la sostenibilità diventa il motore trainante dell’industria, con provider impegnati a innovare continuamente per ridurre l’impatto ambientale, anche nel contesto della progettazione di siti web, promuovendo un Web più ecologico e consapevole.

Oggi stiamo assistendo ad una evoluzione in cui l’industria non solo abbraccia l’utilizzo di energie rinnovabili e tecnologie efficienti, ma si impegna anche a coltivare una comunità digitale consapevole, promuovendo la trasparenza ambientale e la responsabilità sociale come cardini fondamentali dell’esperienza online.

In chiusura, il futuro del green hosting si prospetta come un percorso entusiasmante verso un Web sempre più sostenibile e consapevole. Mentre i provider continuano a porsi come pionieri nell’adozione di pratiche eco-friendly, esplorare ulteriori temi come l’implementazione di tecnologie emergenti, l’analisi delle metriche ambientali nei data center e l’evoluzione delle politiche aziendali verso standard sempre più elevati potrebbe essere oggetto di futuri approfondimenti. Il viaggio verso un hosting web più verde è appena iniziato, e nuovi capitoli di innovazione e responsabilità ambientale attendono di essere esplorati.

P.S. potete approfondire l’argomento visitando anche questo articolo sul sito wisesociety.it.

Una risposta a Green Hosting: l’hosting ecologico come soluzione sostenibile

  1. Pingback: Sostenibilità nel Web: Mini Guida per Creare un Sito Eco-Friendly - NBWeb.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.